Tazio Nuvolari, scatta il conto alla rovescia per il 22 e 23 giugno…

Una settimana alla terza prova della Battaglia, il giro di boa di un 2019 che è partito tra mille aspettative e un milione di difficoltà ma che sta invece veleggiando alla grande.

Per la tappa di Cervesina ultime ore possibili in questo week end per provare prima di lanciarsi nella bagarre…pare si stiano allenando Vocaturex e Max Dall’Aglio ma lasciamo che le indiscrezioni rimangano tali. 

Maggior interesse invece per il numero dei partenti previsti, sempre più corposo, e per i vari duelli che si prospettano all’orizzonte.

 

Nella Potente il romano Francesco Greco per i colori dei Saponettari guida la classifica: alle sue spalle due “ossi duri”, Ivano Pigliacelli (BRT Prototipi), out a Varano ma vincitore a Valle, e Pino Vocaturi del Garage Motor Sport, vincitore a Varano ma fuori causa per una caduta a Valle nelle libere, caduta che per fortuna non ha lasciato tracce su di lui nonostante la velocità e la carambola micidiale. 

Per la Veloce Vernamix, compagno di scuderia di Greco, dovrà cercare di mettere a tacere una spalla dolorante oltre misura se vorrà difendere il primato provvisorio.

Per lui 45 punti contro i 43 di Max Lasagna per il team Moretti, terzo e in crescita l’esordiente Daniele Manzo tallonato da un Luca Bassetto (FMA Hub Racing) che in questo 2019 ha dimostrato di aver trovato il ritmo giusto. Da non dimenticare quindi le new entry Andrea Palleschi, giovane pilota capitolino, Mauro Piano, vecchia conoscenza delle salite, Marco Querio e il “compagno di merende” oltre che di squadra di Greco, Fabio Bernardi.

Sbronzi paga un’assenza a Varano ed un problema tecnico a Valle ma ha già pronto il riscatto.

Ultima non certo per importanza la classe Leggenda, quella che ci riporta direttamente negli anni d’oro della BotT. Michele Vari con i colori del Brt Prototipi viaggia a quota 43 contro un personaggio nuovo ma non per questo non insidioso come Massimiliano Porta: l’alfiere del Mauri’s garage è a quota 33 mentre alle sue spalle sorprese arriveranno di certo da Dall’Aglio, assistito dal livornese Moretti, e Alessandro Nostini. Entrambi assenti alla prima dell’anno, sul circuito romano hanno sfoderato le unghie dimostrando la voglia di recuperare alla grande. 

Da non dimenticare infine i Rookies: per ora Manzo portacolori dei Saponettari si è alternato alla vittoria con il sardo Porta ma tra i due potrebbe inserirsi il giovane Palleschi…non perdeteci di vista per tutte le info del caso!!!

www.storiebicilindriche.it

Facebook le pagine dedicate alla Battaglia dei Bicilindrici…