I progetti de I Saponettari, buona lettura e buona Befana

Passione, incoscienza, voglia di progetti nuovi, voglia di uscire dagli schemi. Un po’ di sana incoscienza forse, tanta voglia di fare sicuramente.  Forse è solo la necessità di tracciare nuovi percorsi per evitare che il movimento continui a zoppicare. Tra crisi economica e problematiche varie, certo il momento non è dei migliori da anni ma rimanere su posizioni ed approcci superati non aiuta.
Tra sistemi vecchi e nuovi, costi gara ridotti realmente e non a parole piuttosto che doppie partenze, i Saponettari stanno tirando fuori dal cassetto tanti progetti tra cui organizzare doppie partenze o dare vita a dei “compagni di viaggio” della BdB, dei trofei che interessino altre tipologie di moto e altre tipologie di gare. Caratteristiche comuni i costi di iscrizione sotto zero, un ambiente di gente che ci crede e lo fa con passione, possibilità di condividere tutto fino allo scattare del semaforo per poi trovarsi ancora amici e appassionati a parlare e gioire di quelle curve. Tra i vari progetti quindi, una classe dove si è cercato di minimizzare, nel rispetto della sicurezza, quanto prescritto per allestire una moto da gara. Il regolamento, cosi come quello della BdB e della neonata Wrist Cup, sta per essere oggetto di esame da parte del settore velocità FMI. 
Per la Wrist Cup attese le 300, le 600 e le 1000 secondo le norme tecniche FMI, prevista una doppia partenza a Magione. Per ora…
Per la BdB il regolamento rimane sostanzialmente ancorato al 2019 con piccole note. Le gomme non saranno più necessariamente per uso stradale, la Leggera torna ad avere una sua classifica mentre si è deciso di ridare il giusto lustro alle BotT degli anni 90 e 2000. 
Per quanto riguarda i costi di iscrizione, ancora una volta si è lavorato per limare e, grazie al supporto di MPAntincendio, è stato raggiunto ancora l’obiettivo di volare bassi…per la BdB queste le opzioni, tenendo conto che la sesta gara potrà essere pagata successivamente al costo di euro 230€ per chi è iscritto al campionato:

1) promo 990 per cinque prove (solo per chi ha partecipato ad almeno una gara bdb 2019)

2) euro 1090,00 per cinque prove entro la fiera MBE Verona 16-19 gennaio.

3) pre iscrizione di euro 290 entro 31/01/2020 che da diritto al seguente trattamento, euro 550 entro 15/03/2020 e euro 550 entro il 31/05/2020 per cinque prove.

– wild card euro 390 al Mugello, 300 le altre prove 

Per la Wrist Cup che muove i suoi passi nel 2020, è prevista una pre iscrizione di euro 99,00 e quindi 250,00 euro per due gare mentre per la Coppa sperimentale di primo approccio, i costi saranno di 180,00 euro.
Per ora vi basti questo come regalo per la Befana, note e soprattutto le ultimissime per Verona a breve…

Visits: 22